Governo chiederà a Ue sforamento per 7 miliardi

webinfo@adnkronos.com

A quanto apprende l'Adnkronos da fonti di governo, il Consiglio dei ministri avrebbe deciso di chiedere più risorse all'Ue per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Non i 3,6 miliardi di cui si parlava nei giorni scorsi, ma risorse per 7 miliardi, con uno sforamento del deficit molto più cospicuo. 

La Commissione europea si aspetta di ricevere "tra oggi e domani" la lettera del governo italiano sul "piano collegato all'emergenza" determinata dall'epidemia di Covid-19 che ha colpito diverse zone del Paese "e la considereremo con spirito di grande attenzione e grande solidarietà", dice il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni, a margine del Business Europe Day, al Circle de Lorraine di Bruxelles. 

"Noi abbiamo sempre detto - continua Gentiloni - che guardiamo con il massimo di solidarietà e di vicinanza alle decisioni che stanno prendendo le autorità italiane, perché ci rendiamo perfettamente conto, io da italiano ma anche l'intera Commissione Europea, della situazione particolarmente critica in cui ci troviamo e della necessità di prendere urgentemente misure per fronteggiare questa emergenza". 

"D'altra parte - conclude Gentiloni - sappiamo che le regole europee consentono, di fronte a queste circostanze molto particolari, di derogare alle regole di bilancio".