##Governo, clima da stadio alla Camera per la replica del Conte2

Lsa

Roma, 9 set. (askanews) - C'e' anche un deputato della Lega che, seduto all'ultima fila, solleva la seduta mobile del suo posto, quasi per lanciarla. Il presidente della Camera, Roberto Fico, lo richiama all'ordine cercando ri ripristinare l'ordine dei lavori. Intervengono anche i commessi per cercare di placare gli animi degli onorevole del carroccio. Si è svolta in un clima da stadio la replica del premier Giuseppe Conte, a conclusione del dibattito sulle linee programmatiche del governo e prima delle dichiarazioni di voto sulla fiducia.

Conte interviene per 40 minuti, fa fatica a portare a compimento il suo discorso per le continue interruzioni ad opera dei leghisti che gridano 'Bibbiano' e 'Dignità'. Applausi dall'altra tifoseria, quella del M5s, del Pd e di Leu. Conte, rivolto ai banchi della Lega, afferma: "conosco la vostra capacità comunicativa, ma questa non può cambiare la realtà dei fatti". I deputati del Carroccio tornano ad invocare 'Elezioni', Fico, quasi ironicamente e cercando di ripristinate il silenzio risponde: "la richiesta è chiara, ora andiamo avanti". Poi, quando il presidente del Consiglio ricorda che "una forza politica non può decidere di suo arbitrio" di prorvare la crisi e andare a votare, dai banchi della Lega gridano 'Venduto' mentre i deputati delle forze di maggioranza appluadono in piedi.

Fico è costretto ad intervenire più volte. "Questo comportamento da stadio è intollerabile per un'aula parlamentare - dice -. Prego il Presidente del Consiglio di prosegire, dopo avrete modo di intervenire". Il clima si riscalda ancora di più quando Conte cita un'affermazione dell'ex sottosegretario all'economia, il leghista Garavaglia. "Con lui ho lavorato molto, eppure ha detto: 'Siete imbullonati alle poltrone'. L'ho trovato volgare affermarlo Voi cosa volevate? Le elezioni per prendere più poltrone?". L'Aula si scatena, l'ooposizione grida 'Elezioni' mentre M5S, Pd e LeU applaudono. C'e' anche chi lancia baci all'indirizzo del premier. A fatica Conte termine la sua replica, con una standing ovation dei deputati di tutte le forze di maggioranza.