Governo, Conte: "Draghi? Difficile gestire maggioranza molto larga"

·1 minuto per la lettura

"E' difficile gestire una maggioranza con un perimetro molto largo. Finché si tratta del piano vaccinale... Ma quando si scenderà nelle questioni economiche e sociali diventerà complesso". Lo dice, in un colloquio con il 'Corriere della Sera', l'ex premier Giuseppe Conte, a proposito del governo Draghi. "Su alcune cose - osserva - vedo continuità rispetto all'operato del mio governo. Su altre c'è una differenza, per inclinazioni diverse e perché la maggioranza è diversa". Sulla fine della sua esperienza di governo, Conte afferma: "E' chiaro che alcuni settori economici e politici volessero voltar pagina. Non ho elementi invece per dire se ci fossero anche degli incroci internazionali. Può essere che in questa operazione Renzi si sia prestato". "Per mesi ci fu un'opera di logoramento. Ogni giorno si parlava solo di rimpasto. Si arrivò al punto - ricorda l'ex presidente del Consiglio - che la questione venne sollevata in Parlamento dall'allora capogruppo del Pd Marcucci. Il fatto è che i partiti di maggioranza avevano scaricato su di me il problema".