Governo: Conte, 'Draghi fatto cose buone ma deluso su molti fronti'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 lug. (Adnkronos) – "Draghi ha fatto alcune cose buone, ma ci ha lasciato delusi su molti fronti. E sicuramente sul fronte internazionale ed europeo ci saremmo aspettati maggiore coraggio e determinazione nel proporre e ottenere una strategia comune per quanto riguarda la crisi energetica e anche per quanto riguarda la politica estera, in relazione alla guerra in Ucraina e alla corsa al riarmo. Con Draghi ho sempre avuto un confronto rispettoso dei ruoli e molto sincero. Non nascondendo mai le difficoltà del disagio politico che il Movimento stava accumulando per una serie di misure che trovavamo insufficienti. E anche perché le nostre conquiste venivano smantellate". Così il leader del M5S Giuseppe Conte, in un'intervista a Tpi.it.

"Ho rappresentato più volte al presidente della Repubblica sia a Draghi stesso, prima ancora di questa ultima crisi, che non era possibile continuare senza un confronto con le forze politiche di fronte a misure importanti. Non c’è mai stato un tavolo di confronto e addirittura le cabine di regia con i ministri capi delegazione sono via via completamente sparite. Ho spiegato a Draghi e informato Mattarella che era impossibile condividere una responsabilità di governo solo sul piano nominale. Era diventata una prassi che i ministri erano diventati dei passacarte, che ricevevano testi normativi in Consiglio dei ministri e li approvavano, addirittura, qualche volta, anche con delle norme in bianco".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli