Governo: Conte, 'Draghi voleva andar via, atteggiamento sprezzante'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 lug. (Adnkronos) – "Noi non abbiamo voluto la crisi ma posto dei temi concreti sui bisogni più urgenti dei cittadini. La crisi economica è drammatica e chiedevamo interventi incisivi, non abbiamo avuto risposte e siamo rimasti anche sorpresi e increduli dall'atteggiamento del premier. Draghi ha dimostrato la volontà di andar via, rassegnando dimissioni irrevocabili". Una decisione che "ci ha amareggiato, con un atteggiamento sprezzante" nell'intervento al Senato del presidente del Consiglio, parole "di certo di chi non voleva continuare". Così il leader del M5S Giuseppe Conte, ai microfoni di Rtl 102.5. A chi gli chiede se il Movimento non abbia responsabilità nella caduta del governo, "in 18 mesi abbiamo dovuto difenderci da tutti gli attacchi, anche da parte della stessa maggioranza, persino Draghi sul superbonus ci ha attaccato molto duramente. Noi 18 mesi al governo li abbiamo impiegati per difendere gli impegni assunti con i cittadini, noi siamo stati e siamo responsabili".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli