Governo, Conte: non c'è rischio crisi, lavoriamo a cronoprogramma

Lsa

Roma, 24 nov. (askanews) - Non vede rischio di crisi di governo il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che in una intervista al Corriere sottolinea la necessità per l'esecutivo di "realizzare un nuovo cronoprogramma per le riforme che l'Italia attende da anni". Tra i temi, "accelerare i tempi della giustizia civile e penale, ridurre la burtocrazia e digitalizzare la pubblica amministrazione". Le discussioni sulla tenuta della maggioranza, aggiunge Conte "non le trovo appassionanti. Invito tutte le forze politiche e i protagonisti di questo governo a rimanere concentrati". Al segretario del Pd Zingaretti, che ha giudicato il governo 'senza anima', il premier replica che "il governo lavora per un Paese più verde, più digitalizzato, più equo e inclusivo". Quindi "non solo abbiamo un'anima forte, decisa, ma io e i mieri ministri lavoriamo con intenza passione".