**Governo: 'Coraggio italia', 'no voto ma accordo unità nazionale con noi dentro'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 gen. (Adnkronos) – No al voto anticipato, la legislatura deve andare avanti fino alla sua scadenza naturale per gestire i fondi Pnrr e fronteggiare l'emergenza Covid. ''Deve costituirsi per questo'', si legge nel documento finale approvato oggi dall'assemblea dei parlamentari di 'Coraggio Italia', un ''accordo di governo di unità nazionale che preveda il coinvolgimento di una forza moderata come la nostra, anche per riequilibrare tendenze più 'estreme', rafforzando quindi le politiche di contrasto al Covid e di rilancio economico e lo spirito riformista del governo''. E' quanto si legge in un passaggio del documento unitario messo a punto da 'Coraggio Italia' e approvato all'unanimità durante l'assemblea dei parlamentari convocata oggi nell'Auletta del palazzo dei gruppi da Luigi Brugnaro e Giovanni Toti per fare il punto della situazione politica e definire una strategia comune in vista della partita del Colle. Di fatto, 'Coraggio Italia' chiede pari dignità politica e lancia un messaggio preciso al fronte sovranista di centrodestra formato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Il partito di Luigi Brugnaro e Toti propone inoltre di cambiare l'attuale legge elettorale e auspicano un ''accordo ampio per arrivare a una legge di tipo proporzionale''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli