Governo: Cuzzilla (Cida), 'no a instabilità, ripartire con responsabilità politica e priorità'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 15 lug. (Labitalia) – “Il nostro Paese non si può permettere instabilità e divisioni. Gli attuali scenari, nazionali ed internazionali, richiedono alle forze politiche un’assunzione di responsabilità dinanzi ai problemi che investono imprese e famiglie per dare risposte concrete ed efficaci". E' quanto dichiara Stefano Cuzzilla, presidente di Cida, la rappresentanza sindacale per la dirigenza e le alte professionalità di tutti i settori socio produttivi, pubblici e privati.

"Dinanzi a rincari energetici, inflazione, attuazione del PNRR, crisi bellica e pandemica, il Paese non può permettersi una fase di stallo che comprometterebbe seriamente la situazione economica e sociale", aggiunge.

"Auspico quindi che la crisi di governo possa essere superata velocemente e si riparta con priorità chiare e soluzioni efficaci alle difficili sfide del momento”, conclude Cuzzilla.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli