Governo: D'Elia (Pd), 'no donne Dem una battuta d'arresto, una battaglia da fare' (2)

·1 minuto per la lettura
Governo: D'Elia (Pd), 'no donne Dem una battuta d'arresto, una battaglia da fare' (2)
Governo: D'Elia (Pd), 'no donne Dem una battuta d'arresto, una battaglia da fare' (2)

(Adnkronos) – (Adnkronos) – "E’ un dato politico, che brucia. Come lo è il fatto che in questi mesi è stato prodotto dalle democratiche e da tante donne delle associazioni e della società – sottolinea D'Elia – un lavoro importante attorno al Recovery Plan. Sono nate piattaforme, proposte condivise trasversalmente. La sensazione è che neanche questo abbia contato nella composizione dei profili individuati e dei numeri del governo".

"Ci sono donne autorevoli, cosiddette tecniche e politiche, ma complessivamente sono poche, in una squadra di 23 ministri sono otto, di cui solo 3 sono a capo di un ministero con il portafoglio. Anche questo brucia. Per quel che riguarda noi, democratiche, brucia per il lavoro fatto in questi sei mesi di esistenza della Conferenza. Abbiamo ridato vita al luogo autonomo e scommesso sulla nostra autonomia. Sapevamo che era una strada difficile – ricorda D'Elia – che mette in discussione la costituzione materiale di un partito strutturato per correnti, i cui leader sono tutti maschi".

"Lo avevo detto nel mio intervento in direzione giovedì scorso, siamo entrati in questa legislatura non solo con il PD isolato e al minimo storico, ma anche con la macchia delle pluricandidature femminili. Donne messe in più liste per dimettersi e lasciare spazio a uomini. Grazie alle nostre iniziative in soli sei mesi, nella temperie della pandemia e nelle difficoltà del momento, questa Conferenza appena rinata ha faticosamente ricostruito una credibilità delle democratiche", prosegue.