**Governo: D'Elia, 'sottosegretari? non ci accontentiamo di retrovie, Pd dia segnale'**

·1 minuto per la lettura
**Governo: D'Elia, 'sottosegretari? non ci accontentiamo di retrovie, Pd dia segnale'**
**Governo: D'Elia, 'sottosegretari? non ci accontentiamo di retrovie, Pd dia segnale'**

Rom a, 15 feb. (Adnkronos) – "Per la prima volta nessuna democratica fa parte di un governo in cui partecipa il Pd. Del resto l’immagine, fatta eccezione per la Presidente, è un’immagine, guardando alle posizioni apicali, rappresentata da una leadership interamente maschile". Lo ha detto Cecilia D'Elia alla riunione del coordinamento nazionale della Conferenza delle democratiche.

"Nella stretta il pluralismo delle correnti ha prevalso, mettendo tra parentesi la questione del genere. Una terribile sottovalutazione dell’impatto che questo ha su tutto il Pd, non solo sulle donne. Sulla sua immagine, sulla sua credibilità. Una ferita, una battuta d’arresto".

Per questo "bisogna che qualcosa succeda subito. Non per risanare la ferita, o compensare l’assenza. Il tema della sottosegretarie o viceministre non è questione di risarcimento. Non ci accontentiamo delle retrovie. E’ un dato di fatto, ci sono donne competenti, il Pd dia un segnale subito e netto su questo".