Governo, Della Vedova: scettico su discontinuità

Pol/Gal

Roma, 29 ago. (askanews) - "Mi sembra che siamo di fronte a una vicenda pirandelliana, anche nelle dichiarazioni di oggi di Conte. Si parla di discontinuità attraverso la continuità. Abbiamo visto ieri Di Maio rivendicare la continuità con quanto fatto e che si porterà avanti il programma del M5s. Conte parla di un governo per, mentre tutti sanno che il governo nasce innanzitutto contro, con una maggioranza che ha l'obiettivo di costruire un argine a Salvini. Sono abbastanza scettico sul fatto che il governo che si profila sia di svolta e di discontinuità, che invece servirebbe davvero a partire dalle politiche economiche. Che questo avvenga attraverso la continuità rischia di essere un'illusione". Lo ha detto il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova, a Radio Radicale.

"Tabacci? C'è una articolazione di posizioni, io sono meno fiducioso sul destino di questa esperienza, che nasce da un accordo a due e che si è determinato per l'iniziativa non della segreteria di Zingaretti ma di Renzi e della spinta dei gruppi parlamentari. Vedremo Conte oggi pomeriggio e domani riunirò la Direzione", ha concluso Della Vedova.