Governo,Della Vedova: su taglio parlamentari Pd cede a populismo?

Pol/Vep

Roma, 31 ago. (askanews) - "Leggo che il PD avrebbe accettato il 'taglio dei parlamentari' nel primo calendario utile alla Camera. Se il Pd rinunciasse davvero a vincolare la riduzione del numero dei parlamentari a un preventivo o almeno contestuale riassetto degli equilibri costituzionali e a una nuova legge elettorale, regalerebbe a Di Maio una nuova comparsata dal balcone di chissà quale ministero - o addirittura ancora da palazzo Chigi - per festeggiare una vittoria dell'antipolitica e dell'antiparlamentarismo". Lo scrive su Facebook il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova.

"Il resto seguirà oppure no, a seconda delle ubbie del M5S e delle sue piattaforme. Senza discontinuità o svolte - conclude Della Vedova - rispetto al populismo della maggioranza gialloverde che di questo provvedimento aveva fatto un trofeo".