Governo, Delrio: staccare la spina? Non si può giocare

Lsa

Roma, 25 ott. (askanews) - "Chiunque facesse cadere il governo per motivi di calcolo politicante o per trame di palazzo, come purtroppo in questa storia della Repubblica è accaduto troppe volte, se ne assumerebbe la responsabilità davanti agli italiani. Non si può giocare. Il Paese in un anno e mezzo di governo con Salvini è stato portato alla crescita zero, ora bisogna dimostrare che c'è una svolta". Lo ha dichiarato in una intervista al Corriere il capogruppo dem, Graziano Delrio, rispondendo ad una domanda sulle intenzioni di Italia Viva di Matteo Renzi. Delrio ha quindi escluso che possa essere il Pd a staccare la spina. "Noi non siamo inaffidabili, ma seri - ha detto - come dimostra il crollo dello spread. Nessun governo è stato mandato a casa dal Pd". Quanto alla possibilità di altre uscite di parlamentari del Pd verso Italia Viva, Delrio ha risposto che "il Pd è un grande partito popolare e resisterà. Sono sicuro che Renzi cercherà voti nell'astensionismo, o tra chi non si riconosce nei partiti attuali. Se la sua operazione fosse di cooptazione di gruppi dirigenti di partiti esistenti, sarebbe un'ambizione piccola. E lui non è uno da ambizioni piccole".