Governo Draghi, atteso nella mattinata del primo settembre il nuovo Cdm

Governo Cdm
Governo Cdm

Il mese di settembre inizierà con un programma di Governo molto caldo. Alle elezioni manca infatti sempre meno e criticità quali il caro energia e la guerra in Ucraina in atto da ormai sei mesi richiedono all’esecutivo un’attenzione sempre maggiore.

Palazzo Chigi ha fatto in particolare sapere in un comunicato che nella mattinata di giovedì 1 settembre, si terrà a Palazzo Chigi il Consiglio dei Ministri. L’orario è stato fissato per le ore 10. “Seguirà l’ordine giorno”, conclude la nota.

Governo Draghi, CdM programmato giovedì 1 settembre. Si accelera sul PNRR

Uno dei punti caldi sui quali sta lavorando il Governo Draghi è il PNRR. Stando a quanto riporta “Il Sole 24 ore”, relativamente agli ultimi obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza si starebbe ipotizzando un decreto legge. A tale proposito Garofoli avrebbe richiesto ai vari ministeri di far trasmettere a Palazzo Chigi tutte le norme atte al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Anche il varo di questo decreto legge – si legge ancora – potrebbe essere anticipato alla metà di settembre rispetto alla metà di ottobre come sarebbe stato ipotizzato in precedenza.

Letta sul caro energia: “Abbiamo chiesto un intervento”

Nel frattempo il segretario del PD Enrico Letta nel corso di un suo intervento a Podcast sull’emittente Tva Vicenza ha auspicato che, al fine di contrastare il caro energia si agisca quanto prima “anche a livello Europeo”: “Abbiamo chiesto un intervento e spero che ci sia nelle prossime ore e che venga concordato anche a livello europeo”, ha affermato a tale proposito.

Anche il leader della Lega Salvini, durante una sua riflessione fatta ad Arona (Novara) ha lanciato un appello molto chiaro: “La priorità per la Lega è una sola: aiutare la gente a pagare le bollette. E io mi domando perché il governo non abbia fatto ancora un decreto”.