Governo Draghi, Cacciari: "Avrà maggioranza o Mattarella chiama manicomio"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Draghi avrà la maggioranza, altrimenti Mattarella sarà costretto a chiamare il manicomio o i carabinieri". Massimo Cacciari, a Otto e mezzo, si esprime così sugli sviluppi della crisi di governo e sulla 'missione' di Mario Draghi, chiamato a formare un governo di 'alto profilo'. "Dopo la figuraccia immonda che hanno fatto" i politici, "sarà Draghi a decidere. Avrà la maggioranza, non farà riforme storiche e sistemiche. Dovrà gestire la campagna di vaccinazione in modo decenti, dovrà fare un piano per i fondi europei e se ce la farà dovrà occuparsi di una distribuzione equa dei sacrifici legati alla crisi. Avrà la maggioranza, altrimenti Mattarella sarà costretto a chiamare il manicomio o i carabinieri. A tutto c'è un limite, sono esterrefatto davanti alla barzelletta di questi giorni", prosegue.

"I politici ora dicono che serve un governo politico: i governi politici hanno ottenuto uno straordinario fallimento e dalle macerie è venuto fuori Draghi. Ora a Draghi dicono che deve fare un governo politico: e prima cos'era? Era un governo di competenti? Siamo davanti a qualcosa di vergognoso, ad un fallimento sistemico del ceto politico. Dopo Draghi ce ne sarà un altro: se dopo le prossime elezioni politiche verrà fuori il Movimento 5 Stelle, un Pd o una destra in queste condizioni, ci sarà dopo 2-3 anni il governo di un Draghi-bis...", dice ancora.