Governo, Draghi "Coinvolgeremo le parti sociali e gli enti locali"

Redazione
·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "Confermo l'impegno al coinvolgimento delle parti sociali e dei corpi intermedi, incontrati durante le consultazioni, lo stesso vale per gli enti locali, certe cose non si fanno se non sono discusse con le Regioni, il loro coinvolgimento è essenziale". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella replica in Senato.

Sulla questione migratoria "la risposta più efficace e duratura passa per una piena assunzione di responsabilità da parte delle istituzioni europee", ha sottolineato Draghi.

"Permane la contrapposizione tra Stati di frontiera esterna, e Stati del Nord e dell'Est Europa, preoccupati di evitare i cosiddetti movimenti secondari - ha aggiunto -. L'Italia, sostenuta anche da alcuni Paesi mediterranei come la Spagna, propone come concreta misura di solidarietà un meccanismo obbligatorio di redistribuzione dei migranti pro-quota".

"La cultura va sostenuta, il rischio è la perdita di un patrimonio, non solo economico, molto è stato fatto per i ristori immediati ma serve fare ancora di più", ha detto ancora Draghi.

"Il ritorno nel più breve tempo possibile alla normalità deve riguardare anche la cultura", ha proseguito.

(ITALPRESS).

ror/sat/red