Governo Draghi, cosa dicono i sondaggi

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Non è ancora nato ma per il governo Draghi "più che una luna di miele si profila un vero e proprio idillio". Lo ha detto Renato Mannheimer all'Adnkronos, esprimendo un parere sul consenso diffuso che sta accompagnando i preparativi per il varo del governo guidato dall'ex presidente della Bce.

"Dai sondaggi che sono usciti in questi giorni il gradimento è intorno al 70% - aggiunge il sociologo e sondaggista - si tratta di un entusiasmo iniziale molto forte. Poi vedremo più avanti ma questo consenso è trasversale a tutti i partiti e anche all'interno di Fdi, che pure ha deciso di restare all'opposizione, l'appeal di Draghi è molto elevato".

"E' abbastanza normale che all'inizio i governi suscitino dell'entusiasmo, ma un apprezzamento così alto non me lo ricordo, almeno per i governi che si sono avvicendati negli ultimi anni. Forse Monti nel 2011 ci si avvicinò. La luna di miele con i nuovi governi è una consuetudine alla quale si assiste normalmente ma un consenso così pronunciato è un'anomalia. Questo governo raccoglie trasversalmente nei partiti - è molto significativa nel Pd e in Fi - nelle diverse classi sociali, di età e anche per distribuzione territoriale".