Governo Draghi, Meloni: "Non voto la fiducia"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Ho sempre detto che non avrei votato un governo tecnico e che non sarei mai andata al governo col Pd, perché oggi di questo stiamo parlando". Così Giorgia Meloni, leader di Fdi, ospite su Rai Uno di 'Porta a Porta'. "Non so quale sia il programma di Draghi" ma "io sicuramente la fiducia non la voto", ha puntualizzato. "Al netto del voto di fiducia che io non darò, se portasse provvedimenti che io condivido per il bene dell'Italia, li voto". "Non metto in discussione la serietà di Draghi, ma la serietà di quelli che stanno andando con lui al governo". "Sono così responsabile che riesco a dare una mano - se qualcuno la vuole - all'Italia, anche stando all'opposizione".

"L'unico modo per tirare l'Italia fuori dalla palude" fa notare la leader di Fratelli d'Italia "è avere un governo che abbia un forte mandato popolare, perché i governi devono rispondere al popolo, alla gente; che abbia numeri importanti e una visione compatibile".

Quanto a Matteo Renzi, aggiunge, "non lo considero un genio, ma uno che gioca a poker con la vita della gente".