**Governo: duello partiti su sottosegretari, si punta a chiudere lunedì ma strada in salita** (4)

·1 minuto per la lettura
**Governo: duello partiti su sottosegretari, si punta a chiudere lunedì ma strada in salita** (4)
**Governo: duello partiti su sottosegretari, si punta a chiudere lunedì ma strada in salita** (4)

(Adnkronos) – Sui nomi per la squadra di sottogoverno si parla di riconferma per la viceministro degli Esteri, Marina Sereni, e della viceministro alla Scuola, Anna Ascani. Ma non vengono escluse riconferme anche tra le altre uscenti Sandra Zampa in primis alla Salute e poi Simona Malpezzi (Rapporti con il Parlamento), Lorenza Bonaccorsi (Cultura), Francesca Puglisi (Lavoro) Alessia Morani (Mise). Sulle possibili new entry restano forti le voci su Marianna Madia e Valeria Valente che, tra l'altro, è anche un'esponente del Sud in un governo molto a trazione nordista.

Fonti del centrodestra vedono l'obiettivo vicino, forse già entro il fine settimana: "Si dovrebbe chiudere entro sabato sui sottosegretari", spiega un parlamentare più ottimista. Di certo i nomi proposti sono quelli che girano ormai con più insistenza. Nella rosa proposta dalla Lega, dovrebbero essere in pole Giulia Bongiorno, data per molto vicina a largo Arenula, al fianco di Marta Cartabia, Stefano Candiani o Nicola Molteni al Viminale, Luca Coletto con Roberto Speranza alla Salute, infine Lucia Borgonzoni di ritorno al Collegio Romano con il dem Dario Franceschini.

Anche il nome di Edoardo Rixi viene accostato al Mit, come sottosegretario del ministro 'tecnico' Giovannini. Tra gli scenari, restando in casa Lega invece, rumors parlano di Massimiliano Romeo, capogruppo al Senato, tra i nomi per la casella dei rapporti con il parlamento, con il riconfermato ministro D'Incà. In quel caso il nome di Gian Marco Centinaio è dato in pole per la guida dei senatori di Salvini.