Governo: Durigon (Lega), 'arginare disagi sociali e poi cantieri e investimenti'

·1 minuto per la lettura
Governo: Durigon (Lega), 'arginare disagi sociali e poi cantieri e investimenti'
Governo: Durigon (Lega), 'arginare disagi sociali e poi cantieri e investimenti'

Roma, 16 feb (Adnkronos) – "In un momento così difficile, in una fase d'emergenza Orlando e Giorgetti devono fare un percorso di condivisione. Orlando poi ha cominciato con il piede giusto: è un ottimo segnale che abbia subito convocato i sindacati e domani (oggi per chi legge ndr) incontrerà le associazioni degli imprenditori e del commercio. È giusto che ognuno porti le sue idee per poi fare sintesi". Lo dice Claudio Durigon, della Lega, a la Stampa.

Sul blocco dei licenziamenti "sono favorevole finché non ci saranno gli strumenti adeguati per traghettare una parte del mondo del lavoro da una riva all'altra. Ma bisogna fare presto e bene. Dobbiamo arginare un disagio sociale enorme. Senza il blocco dei licenziamenti rischierebbero di perdere il lavoro 1, 2 milioni di persone", spiega l'esponente della Lega.

"Io non sono innamorato del nome 'quota 100' ma della sua ricaduta, che è ancora più necessaria in questo periodo di Covid. Non c'è dubbio che non si possa tornare alla Fornero e ci sia bisogno di forme di flessibilità in entrata e in uscita dal mondo del lavoro. Troveremo anche qui strumenti adeguati: ci si siede attorno a un tavolo con i sindacati e si discute", dice ancora sottolineando l'importanza di "investire le risorse del Recovery Fund e partiranno i cantieri. Sono sicuro che Giorgetti saprà dare un'impronta fin da subito a questi problemi".