Governo, Durigon (Lega): maggioranza Pd-M5s già finita

Pol

Roma, 30 ago. (askanews) - "Questa maggioranza è già finita prima di iniziare". Lo dichiara il sottosegretario leghista al Lavoro Claudio Durigon in un'intervista a Formiche.net. Le dichiarazioni di Luigi Di Maio sui decreti sicurezza, spiega, non depongono a favore del nuovo governo. "Ricordo che Pd e M5s hanno bisogno dei voti di Leu. Sono curioso di vedere la Boldrini gridare "viva i porti chiusi" pur di partecipare al governo".

Secondo Durigon "Ci sono troppe differenze. Se andranno fino in fondo nascerà un piccolo Frankestein. Una brutta pagina della politica che porterà tutte e due le compagini incontro a una debacle elettorale". "Fossi al posto dei Cinque Stelle - aggiunge - proverei a salvaguardare un minimo di identità, invece che fare un governo con il Pd di Renzi, da sempre loro nemico giurato".

Durante le consultazioni alla Camera - spiega il leghista - Giuseppe Conte "è stato molto vago, purtroppo. Non ha detto né che le cancelleranno né che le salveranno. Siamo molto preoccupati da questo trasformismo puro, non si può cambiare completamente opinione da un mese all'altro". Sulle presidenze di commissione in mano alla Lega Durigon chiarisce: "Io ho votato un M5s come Fico presidente della Camera. Non lo avrei votato neanche col binocolo se non ci fosse stato un accordo da rispettare. Non vedo perché tenere le nostre presidenze dopo che sono state votate anche dai grillini sia scorretto".