Governo, Fedriga (Lega): operazione di palazzo, situazione strana

Fdm

Udine, 3 set. (askanews) - "Mi sembra un'operazione di palazzo contro gli interessi degli italiani, una situazione molto strana. Se succedesse in un altro Paese, penso che ci sarebbe una reazione forte e dura da parte di tutti, mentre qui sembra che se gli italiani non votano come vuole il Pd, non possono andare al voto. L'hanno detto chiaramente 'se si va al voto, vince Salvini, quindi gli italiani non possono votare'". Così il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, oggi a Udine, commentando con i giornalisti gli ultimi sviluppi in merito alla formazione del nuovo governo nazionale.

"Noi chiediamo una cosa molto semplice, non chiediamo di vincere a tavolino come vogliono loro facendo un'operazione di palazzo, chiediamo di dare voce ai cittadini di questo Paese. Mi sembra un principio serio di democrazia - ha sottolineato -. E' un problema di tutto il Paese".

"E' un'operazione nata da Monti in poi; dal 2011 hanno capito che c'è un ventre molle in Italia e ci sono politici che svendono l'interesse del nostro Paese sull'altare di qualche protezione estera - ha continuato ancora il presidente della Regione FVG -. In Inghilterra, la regina difende il voto popolare, quello della Brexit. Uno può condividerlo o no ma la regina ha detto 'il popolo ha scelto'. E voglio vedere se in Francia qualcuno andasse ad imporre un presidente deciso a tavolino. In Italia - ha concluso Fedriga -, purtroppo, siamo in questa situazione".