Governo, fiducia degli elettori: il premier Conte sorpassa Salvini

Matteo Salvini contro Conte

Continua la parabola discendente dell’ex ministro degli Interni Matteo Salvini scavalcato dal premier Giuseppe Conte. Netto calo della fiducia da parte degli elettori per la Lega. Il Pd rimane stabile.

Fiducia degli elettori

Alessandra Ghisleri, direttore di Euromedia Research, ha condotto un’analisi sugli elettori, cercando di individuare i sentimenti degli stessi in un periodo così delicato come la crisi di governo. Secondo questa ricerca, Matteo Salvini avrebbe pagato, in termini di fiducia, le sue mosse politiche dell’ultimo mese: “A prevalere sono stati confusione e rabbia, unite allo sconcerto per non aver capito. Ai più questa rottura del sodalizio gialloverde è apparsa personale, non sui temi. E Salvini ha pagato in termini di fiducia: dal 40 per cento è sceso al 37 ma soprattutto è stato scavalcato dal premier Conte“.

Un’ulteriore ricerca, condotta da Emg Acqua di Fabrizio Masia ha evidenziato il consenso delle forze politiche, verso il finire della crisi: “Il Pd non è distante dal voto delle Europee (22,7%) e dunque non ha subito sconquassi, mentre i 5Stelle hanno avuto un rimbalzo positivo, attestandosi al 19-20%.La Lega è scesa rispetto alle rilevazioni di inizio agosto, dal 38 al 34: ha perso quello che aveva guadagnato dopo il voto per Strasburgo. Fi e Fdi sono entrambe attorno al 7 per cento“.

Masia, inoltre ha tentato di far luce sul perché la fiducia sia crollata in questa maniera così vertiginosa: “Io credo che Salvini non abbia sofferto semplicemente un errore politico ma con quello abbia perso il suo alone vincente: l’impressione prevalente è che ci sia stato qualcuno più bravo di lui a muovere gli scacchi“.