Governo, Fioramonti: non vado fiero mie vecchie opinioni

Mpd

Roma, 3 ott. (askanews) - "Non pensavo che vivere molti anni all'estero lavorando duro potesse essere usato contro di me. Oggi non si attacca il mio lavoro, fatto di intese coi sindacati per garantire la didattica, eliminare il precariato, rilanciare l'edilizia scolastica e battersi per maggiori risorse in un settore bistrattato da decenni, ma le mie opinioni di anni fa, scritte sulla mia pagina privata, di getto, e con toni di cui ovviamente non vado fiero (e per cui ho già chiesto scusa alla diretta interessata in forma personale)". Così su Fb il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti.

"Essere oggetto di pressione mediatica fa parte del ruolo, e lo capisco. C'è però un limite da non valicare", afferma.