Governo, Franceschini(Pd): con M5S possiamo difendere dei valori

Lsa

Roma, 22 lug. (askanews) - "Il deterioramento dei rapporti all'interno della maggioranza è progressivo e, credo, inarrestabile. In che cosa sfocerà, in quali tempi e modi, non possiamo saperlo. Ma la domanda di fondo è: l'opposizione assiste soltanto o deve essere attiva il più possibile per creare le condizioni di una crisi?". Lo afferma in una intervista al Corriere della Sera, Dario Franceschini chesottolinea le differenze tra Lega e M5s aggiungendo che con i 5 Stelle e altre forze politiche potrebbe essere possibile allearsi per "difendere insieme i valori umani e costituzionali che Salvini calpesta e violenta ogni giorno".

Franceschini torna su quello che considera essere stato un grande errore da parte del Pd, quello di "aver lasciato che Lega e 5Stelle facessero il governo. Io credo che quella sia la madre di tutti gli errori". Franceschini vede "i limiti enormi dei Cinque Stelle, i toni insopportabili, l'incapacità nell'azione di governo, la disgustosa strumentalizzazione della vicenda di Bibbiano" ma, aggiunge, Lega e 5 stelle non possono non essere messi su due pian diversi. "Il reddito di cittadinanza o il 'no' alla Tav sono errori politici ma non sono la stessa cosa del far morire la gente in mare o dell'accendere l'odio, che è ciò che Salvini fa ogni giorno. E poi c'è la differenza tra le persone: Conte non è Salvini, e quando nel campo avversario si vedono delle differenziazioni l'opposizione deve valorizzarle".

"Oggi - conclude l'esponente dem - io vorrei si lavorasse per cercare di costruire, e so quanto sarà difficile e faticoso, un arco di forze che, anche se non governano insieme, sono pronte a difendere insieme i valori umani e costituzionali che Salvini calpesta e violenta ogni giorno".