Governo, Fratoianni: nuovo governo incomprensibile per il Paese

Pol/Tor

Roma, 14 feb. (askanews) - "Intanto penso che il Presidente del Consiglio abbia ragione, c'è un problema di metodo innanzitutto: dentro una maggioranza si costruiscono anche elementi di confronto, talvolta anche conflittuali. Ed è normale che sia così, vale per Italia Viva su questo punto, vale anche per gli altri o per noi ad esempio sul tema dei decreti sicurezza o sulle politiche sull'immigrazione . Il problema è che su questa vicenda, che sta paralizzando forse mi si passi il termine, in modo un po' eccessivo il dibattito politico del Paese e del governo, che l'Italia rimanga bloccata per settimane su questo conflitto continui sulla prescrizione mi pare un pochino esagerato rispetto all'insieme dei problemi del Paese, su cui invece l'esecutivo dovrebbe rapidamente cambiare passo. Però è difficile trovare un elemento di avanzamento quando qualcuno dice 'o si fa come dico io oppure niente'. "

Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana-Leu dai microfoni di Rai Radio Anch'io.

"Ciò detto lascerei perdere l'ipotesi di nuovi governi, le stesse parole del presidente Conte indicano un elemento di correttezza, perchè pensare a nuove maggioranze sarebbe un terreno di discussione assolutamente illeggibile - conclude Fratoianni - e incomprensibile per chi vive nel Paese, un'ipotesi del tutto fantasiosa, ha aggiunto Fratoianni.