Governo: frodi per 850 mln sui bonus edilizi, dl per controlli preventivi

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 nov. (Adnkronos) – Ottocentocinquanta milioni di euro in appena un anno. Sarebbe questo, a quanto apprende l'Adnkronos al termine della cabina di regia tra il premier Mario Draghi e le forze di maggioranza, il numero che avrebbe convinto il governo a intervenire subito con un dl anti-truffe sui bonus edilizi. Perché sarebbero stati tali i milioni di euro andati in fumo per i furbetti delle ristrutturazioni. E così ora si accelera, con un decreto che si punta ad approvare già oggi, nonostante il testo sia in gran parte da scrivere. Inserendo, tra l'altro, un prezzario anti-rincari, con l'obiettivo di tenere a freno le speculazioni che hanno accompagnato il ricorso dei cittadini al bonus. Quest'ultimo accorgimento chiesto dal presidente del Consiglio in persona.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli