Governo, Gasparri: banda di trasformisti incapaci

Pol-Afe

Roma, 2 nov. (askanews) - "Siamo governati da una banda di trasformisti incapaci che hanno solo la preoccupazione di non far votare gli italiani, perché verrebbero travolti nelle urne e relegati a un ruolo di opposizione minoritaria. Si attaccano a tutto. Anche a menzogne e a polemiche strumentali, come abbiamo visto in questi ultimi giorni. La verità poi sul fisco è amara. Si tassano di più le automobili, con la fusione di Imu e Tasi costeranno di più le tasse sulla casa, si tartassano l'acqua e lo zucchero, alimenti essenziali. Conte nega questa evidenza perché è un autentico bugiardo, un colleziona-poltrone, uno dei trasformisti che passerà alla storia per la sua miserevole condotta. Poi c'è quell'altro attore e interprete di Renzi, che ha fatto nascere questo governo e finge di sbraitare per ridurre questa o quella tassa. Tutta una recita. Un altro personaggio la cui famiglia ci spiega bene di che pasta sia fatto. Altro che guardare a Renzi, come qualcuno dice, farebbero esponenti del centrodestra. Tutta questa gente va democraticamente sconfitta e messa all'opposizione. Il governo non può più andare avanti ed evitare le elezioni, mentre in tutte le regioni è il centrodestra a vincere, sarebbe il vero e sostanziale attentato alla Costituzione. Penso che sui 'colli romani' questo fatto sia evidente a tutti". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia.