Governo, il resoconto del Consiglio dei Ministri

vgp

Roma, 6 nov. (askanews) - Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi, mercoledì 6 novembre 2019, alle ore 18.28 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro.

*****

ATTUAZIONE DELLO STATUTO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia in materia di coordinamento della finanza pubblica (decreto legislativo)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha approvato un decreto legislativo che introduce norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia in materia di coordinamento della finanza pubblica.

Il testo istituisce il "sistema integrato degli enti territoriali del Friuli Venezia Giulia", costituito, ai fini del coordinamento della finanza pubblica, dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dagli enti locali situati sul suo territorio e dai rispettivi enti strumentali e organismi interni.

Tra le altre misure, il testo:

- prevede che il sistema integrato contribuisca all'osservanza dei vincoli economici e finanziari derivanti dall'ordinamento dell'Unione europea e partecipi alla solidarietà nazionale mantenendo in equilibrio i bilanci degli enti nonché corrispondendo un contributo in termini di saldo netto da finanziare di durata transitoria concordato tra lo Stato e la Regione con il metodo dell'Accordo oppure realizzando sul territorio regionale opere pubbliche di rilevanza nazionale;

- stabilisce che lo Stato e la Regione verificano che le misure di concorso alla finanza pubblica siano compatibili con la necessità del sistema integrato di finanziare adeguatamente le funzioni ad esso attribuite o delegate;

- definisce la misura del contributo del sistema integrato alla finanza pubblica per il triennio 2019-2021 e prevede che, per gli anni successivi al 2021 lo Stato e la Regione, con accordo da concludersi entro il 30 giugno 2021, aggiornano il quadro delle relazioni finanziarie tra lo Stato e il sistema integrato.

All'esame del provvedimento ha partecipato anche il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, appositamente invitato.(Segue)