Governo, Labriola (Fi): risolvere dramma fuga giovani all'estero

Pol-Afe

Roma, 8 ott. (askanews) - "Ora che i 5 stelle hanno finalmente assecondato il pallino del taglio dei parlamentari non hanno più alibi per non iniziare ad affrontare da subito i problemi degli italiani, in primis la fuga dei giovani all'estero. In 10 anni, circa 500 mila italiani, di cui la metà con età compresa tra i 15 e i 34 anni, sono andati via. La fuga di questi giovani è costata al Paese 1 punto di pil, ovvero 16 miliardi che avrebbero prodotto qui qualora avessero trovato un lavoro". Lo afferma Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia.

"Questo grande problema - aggiunge - impoverisce specialmente il Sud, da dove si scappa per mancanza di opportunità, ma oramai questa fuga non ha più connotazione geografica. Ora, tolte le bandiere e bandierine, l'esecutivo si occupi del Paese da troppo tempo lasciato in balia delle onde da una classe dirigente che non potrebbe guidare neanche un monopattino".