Governo lavora su ipotesi election day regionali-referendum 20-9

Afe

Roma, 26 mag. (askanews) - E' ancora in corso a Palazzo Chigi la riunione del governo sulla data delle consultazioni elettorali. Al vertice partecipano il premier Giuseppe Conte, il sottosegretario alla Presidenza Riccardo Fraccaro, la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese e i ministri capidelegazione della maggioranza all'interno del Governo: Alfonso Bonafede (M5S), Dario Franceschini (Pd), Roberto Speranza (LeU) e Teresa Bellanova (Iv). Il ministro per i Rapporti col Parlamento Federico D'Inc ha lasciato la riunione in anticipo per una videoconferenza con i capigruppo di opposizione sul dl rilancio.

Al momento, secondo quanto si apprende da fonti di governo, l'orientamento quello di tenere l'election day il 20 settembre, accorpando insieme le regionali rinviate per il coronavirus, il referendum sul taglio del numero dei parlamentari e le comunali. La consultazione si terrebbe in due giorni, anche luned 21, come suggerito dal comitato tecnico scientifico.

La decisione definitiva non stata per ancora presa. Molti governatori uscenti delle regioni coinvolte (Veneto, Liguria, Campania, Toscana, Marche, Puglia e Valle D'Aosta) chiedono di anticipare il pi possibile la data: se non a luglio, almeno all'inizio del mese di settembre.