Governo a lavoro in queste ore per introdurre nuove misure di contenimento del virus

·1 minuto per la lettura
Roberto Speranza
Roberto Speranza

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha anticipato quella che presto dovrebbe diventare una certezza: nei giorni di Natale e capodanno saranno in vigore parecchie restrizioni per limitare il contagio da Covid 19. “Le restrizioni contro il Covid che stiamo decidendo e che dobbiamo comunicare agli italiani prevedono un restringimento abbastanza significativo tra il 24 dicembre e il 6 gennaio”, conferma il Ministro.

Covid, restrizioni per Natale

Il timore del Governo è solo uno, che con le festività di Natale e Capodanno, a causa di cenoni e feste familiari, possano impennarsi di nuovo i contagi da Covid 19. Meglio quindi tenere tutti chiusi in casa, a festeggiare tra i conviventi in maniera sobria e più intima. Ma c’è almeno un lato positivo: proprio negli stessi giorni dovrebbe iniziare ufficialmente la campagna di vaccinazioni. Lo ha annunciato il Premier Giuseppe Conte: “Ci stiamo orientando per un ‘vaccino day’ europeo entro la fine di questo mese nel quale sarà inaugurato il piano vaccinale: è molto bene che gli stati membri non procedano ognuno per proprio conto ma tutti insieme”.

Una notizia che è stata inoltre confermata dalla stessa presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. “La commissione – dichiara – ha negoziato un portafoglio molto vasto di candidati per i vaccini e nel corso di una settimana i primi vaccini saranno autorizzati, in modo tale che le vaccinazioni possano iniziare immediatamente. Iniziamo quanto prima con la campagna di vaccinazione insieme, noi 27 Paesi dell’Unione europea”. E ancora: “Iniziamo tutti lo stesso giorno”. Un segnale che vuole dimostrare come gli Stati dell’Unione europea uniti possono affrontare e risolvere qualunque difficoltà (o almeno si spera).