Governo, Letta: "Aiutare Draghi a completare legislatura"

·2 minuto per la lettura

"Dobbiamo fare un lavoro importante per sostenere il governo Draghi... siamo insieme su una azione molto significativa di sostegno al governo Draghi, perché il governo Draghi sia il governo che completa la legislatura". Così il segretario Pd Enrico Letta, collegato con il congresso di Più Europa.

Parlando al congresso di Più Europa, il segretario del Pd ha detto che c'è la volontà di "costruire un campo comune" per far "evolvere" le "alleanze sui territori" ma "anche in vista della costruzione di una alternativa, in questa fase finale della legislatura, in modo tale che nel marzo 2023 noi possiamo andare a proporre agli italiani una comune idea di futuro. Il Pd è interessato a fare con voi questo tipo di percorso, insieme ad altri". Il documento delle 16 destre europee "ha reso strutturale e irreversibile quel ragionamento, ha dimostrato che o si sta di là o di qua", ha aggiunto.

"Il documento dei 16 rappresenta l'anti-Europa, il ritorno indietro, tutto ciò che di negativo abbiamo vissuto in questi mesi di pandemia. Se la pandemia è stata un problema è perché c'erano i lasciti di un sovranismo nazionale che non ha consentito all'Europa di avere competenze in materia sanitaria, di politiche sociali". "La rottura dei valori europei", ha rimarcato il leader dem riferendosi alle posizioni di Ungheria e Polonia, deve essere "emarginata".

"Il mondo nel quale stiamo vivendo ha dimostrato che c'è bisogno di più Europa, ha dimostrato che solamente con una forza maggiore delle idee europee si riescono a evitare tensioni e problemi vissuti negli anni scorsi. Nei diversi paesi europei c'è bisogno di più valori europei. Oggi per la prima volta nella storia l'Europa è sfidata al suo interno sui valori europei e sullo stato di diritto".

Poi le suppletive. "Oggi comincio la lunga corsa per cercare di riconquistare il collegio di Siena e Arezzo, alle elezioni suppletive. Mi ci voglio dedicare con impegno, comincerò a incontrare il territorio. Voglio vivere questa esperienza con attenzione profonda" ha detto Letta nel corso del suo intervento.

"Lanceremo in Italia un percorso di democrazia partecipativa per rafforzare la nostra affaticata democrazia rappresentativa, questo percorso si chiamerà 'Le Agorà', avrà una piattaforma digitale. Dal primo settembre al 31 dicembre migliaia di cittadini italiani potranno liberamente partecipare a questo percorso, proporranno idee sulla politica o sulle politiche. Questo percorso è un'offerta che il Pd fa a tutti coloro che stanno in questo campo, non è limitato agli iscritti del Pd", ha spiegato il segretario dem.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli