Governo, Letta alla maggioranza: patto di legislatura fino a 2023

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 gen. (askanews) - "Ieri il centrodestra ha chiuso le porte al dialogo ma noi vogliamo riaprirle perciò proponiamo un patto di legislatura per concludere la legislatura e andare al voto nella primavera del 2023". E' la proposta lanciata da Enrico Letta, segretario del Pd, dalla Direzione nazionale allargata ai grandi elettori in vista del voto sul Quirinale.

Un patto basato su "tre punti", ha spegato il segretario del PD: "elezioni di un Presidente super partes, di garanzia per tutti, la scelta forte di dare energia impulso per i prossimi 14 mesi di governo in continuità con l'oggi ma con nuova e rinnovata energia e usare questi 14 mesi per completare alcune fondamentali riforme per la buona politica: nuovi regolamenti parlamentari che limitino il trasformismo e i cambi di casacca, e aggiustare la legge elettorale, tutte cose che necessitano di un accordo generale, che parta dalle forze di maggioranza a cui mi rivolgo perchè si rinnovi un patto di legislatura".

"Ognuno deve fare un gesto di coraggio e generosità verso il paese che sono sicuro verrà ripagato - ha aggiunto -. Chiedo a ognuno di uscire dai propri steccati e fortini scelta che può portare solo alla condanna definitiva verso la politica. La buona politica è possibile".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli