Governo: Letta, 'la disintermediazione appartiene al passato'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 set (Adnkronos) – Il patto proposto ieri dal premier Draghi a Confindustria è una "importante cornice" che porta "un messaggio fortissimo: la disintermediazione appartiene al passato, negoziare è sempre tempo ben utilizzato. Io sono d'accordo su fatto che è un messaggio molto improtante ripartire dal dialogo con i corpi intermedi". Lo ha detto Enrico Letta a Bologna sul palco di 'Futura'.

Il segretario del Pd ha indicato i punti che dovrebbero rientrare nel patto, a partire dalla spesa delle risorse del Pnnr. "Il secondo punto è aprire una discussione in Italia sul salario minimo. La discussione è matura, pronta e avviene in tutta Europa", ha spiegato aggiungendo: "Il terzo punto è la sicurezza lavoro, dobbiamo fare un passo in avanti".

Per il segretario del Pd, poi, "il quarto punto è la riforma degli ammortizzatori sociali, la discussione è positiva. Aggiungo l'aiuto per i giovani, la riforma dell'apprendistato, e la sostenibilità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli