Governo, Letta: no elezioni, avanti tenendo barra dritta

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 ott. (askanews) - "Non c'è tentazione di elezioni anticipate. Ci potrebbe essere, perchè siamo andati bene e perchè siamo una forza piccola in Parlamento. In questo momento dobbiamo tenere la barra dritta per uscire dalla Pandemia. L'Italia ha detto il giusto esempio, dobbiamo continuare con un governo che sta facendo bene". Lo ha detto il segretario del Partito Democratico Enrico Letta intervenendo a "Che tempo che fa" su Rai 3.

Per il segretario Pd l'obiettivo è "dare un futuro alla coalizione di centrosinistra che ha vinto le amministrative, dando un perimetro più largo, con la Agorà Democratiche" che diventeranno, secondo Letta, "le primarie del programma, il tentativo di allegare il campo con sei persone: lo scrittore Gianrico Carofiglio, il fondatore della comunità di Sant'Egidio Andrea Riccardi, l'ex segretaria della Cisl Annamaria Furlan. E poi Monica Frassoni, Carlo Cottarelli ed Elly Schlein". "Sei persone esterne - ha rilevato Letta - di provenienza diversa, che aiuteranno e che rappresentano la pluralità che lavora insieme". "E' un modo di fare il centrosinistra non con incontri tra poche persone, ma partendo dal popolo. Le elezioni sono andate bene, dopo la pandemia c'era bisogno di partecipazione, di guardarsi negli occhi, questo ho visto durante la campagna elettorale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli