Governo: lo sfogo di Giampiero Trizzino (M5S), 'deluso ma non lascio, è da meschini' (2)

·1 minuto per la lettura
Governo: lo sfogo di Giampiero Trizzino (M5S), 'deluso ma non lascio, è da meschini' (2)
Governo: lo sfogo di Giampiero Trizzino (M5S), 'deluso ma non lascio, è da meschini' (2)

(Adnkronos) – "Non mi stupisco invece di avere avuto ragione quando sostenevo che il Ministero per la “Transizione ecologica” non è altro che il Ministero dell’ambiente con la targhetta nuova – aggiunge Trizzino – Se così non fosse, non ci saremmo trovati nella lista dei ministri quello dello Sviluppo economico (che è finito alla Lega) e quello delle Infrastrutture (nelle mani di un uomo di fiducia di Draghi)". E ancora: "Nel mio lungo post (di due giorni fa ndr) avevo spiegato che un Dipartimento per la "Transizione ecologica" già esiste e che accorpare tre ministeri (Ambiente, Infrastrutture e Sviluppo economico), per quanto possa essere una idea potenzialmente vincente, non si fa in un paio di settimane".

"Fondere tre ministeri di quella dimensione, non si fa cambiando il nome al Ministero dell’ambiente – dice – Ci sono almeno 40 leggi da modificare, per non parlare del mastodontico Codice dell’ambiente, che andrebbe praticamente riscritto".

"E poi, ammesso che tutto questo si possa fare prima della fine della Legislatura, siete davvero convinti che Giorgetti (Lega), cederà il suo Ministero? Ma davvero ne siete convinti? Tutto quanto premesso per dire una cosa. Il M5S ha fatto una scelta e come ha sempre fatto, sono certo se ne assumerà le conseguenze". "Nonostante oggi io sia molto deluso, non abbandonerò il M5S. E non lo abbandono perché cambiare squadra quando perde è da meschini". "Ma stare in silenzio quando sbaglia, è da codardi", conclude.