Governo, De Luca a Pd: basta iniziative e parole a ruota libera

Psc

Napoli, 12 ago. (askanews) - Lavoro, sicurezza, riforma della giustizia, riforme costituzionali serie e condivise da tutti, una grande politica per l'ambiente e le infrastrutture: questi i cinque temi sui quali, serve in questo momento in Italia, confrontarsi. L'analisi è del governatore campano, Vincenzo De Luca, che affida a un post su Facebook la sua analisi politica della situazione attuale rivolgendosi soprattutto ai compagni di partito, gli esponenti del Pd. Secondo il presidente della Regione occorre un confronto parlamentare "alla luce del sole" basato su "pochi punti dirimenti", un "programma per l'Italia" che possa rappresentare una soluzione davanti al "bivio drammatico" rappresentato da quanto sta avvenendo in queste ore nel Paese. In merito ai democratici De Luca ha spiegato che "da un lato non possiamo pensare a un'intesa improvvisata automatica e acritica con i Cinque Stelle". "L'immagine di trasformismo che trasmetteremmo al Paese e ai nostri militanti, dopo anni di scontri, sarebbe insostenibile, al limite del suicidio politico. Dall'altro lato, non possiamo rimanere - ha proseguito - in una posizione di passività e quasi indifferenza di fronte ai pericoli di una deriva autoritaria nel nostro Paese, contemplando lo svuotamento della nostra Costituzione, il degrado e la perdita di dignità delle istituzioni, la crescita inaudita di un clima di odio e di aggressività permanente". Per De Luca, "tutti devono mettersi in gioco, davanti al Paese, senza mascheramenti". (segue)