Governo, Lupi: Voto Rousseau? 5 Stelle e Pd se ne freghino

Pol/Vlm

Roma, 3 set. (askanews) - "Affidare la costituzione o meno di un governo al risultato della consultazione sulla piattaforma Rousseau equivale a svuotare di senso il Parlamento e la democrazia rappresentativa. Per anni abbiamo sentito parlare del teatrino della politica, ora siamo al teatrino dell'assurdo". Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di NcI-Usei alla Camera dei deputati.

"Due partiti, che stanno tentando di formare una maggioranza in Parlamento, come prevede la nostra Costituzione, notoriamente 'la più bella del mondo' a parere di grillini e piddini, e come ha giustamente ricordato il presidente Mattarella, che rappresentano circa 18 milioni di italiani che li hanno votati, sono appesi al verdetto dei clic di risposta a una genericissima domanda su cui si esprimeranno poche decine di migliaia di internauti. Il mio suggerimento, a prescindere dalla posizione che prenderò nei confronti di un ipotetico governo giallorosso, è che i parlamentari dei 5 stelle e del Pd se ne freghino altamente di questo surrogato mal riuscito di finta democrazia diretta", conclude.