Governo, M5S: bene vertice lunedì, ma certi toni ci addolorano -3-

Voz

Roma, 20 ott. (askanews) - "Revocare il cambio del regime forfettario per le partite Iva al 15%. Questo regime non va toccato. Lo Stato non può dire a un giovane un anno che pagherà il 15% di tasse e l'anno dopo gli cambia le regole in corso. Un giovane e una famiglia hanno diritto di poter pianificare il loro futuro e lo Stato deve sostenerli - rilevano dal M5S - considerando che un libero professionista si trova ad affrontare anche il cosiddetto 'rischio di impresa', senza avere un welfare che lo sostiene".

"Ricordiamo a tutti che una vera lotta all'evasione si fa con il buon senso. Colpendo gli evasori e anche i grandi evasori - si legge - trovando il coraggio di aggradire i colossi finanziari, i concessionari autostradali e i pesci grossi che evadono miliardi di euro".