Governo, de Magistris: mia candidatura è per governare il Paese

Psc

Napoli, 13 ago. (askanews) - Quando ci sarà lo scioglimento delle Camere, da parte del presidente della Repubblica, "un minuto dopo sarò candidato alla guida del Paese insieme ad altri". A parlare in modo più articolato i suoi progetti per il futuro è il sindaco di Napoli e leader di Dema, Luigi de Magistris. L'ex pm ha spiegato ai giornalisti che la sua non sarà una guida "solipsistica, non un percorso individualistico", ma quello di "una persona con una sua storia che si mette a disposizione del Paese".

De Magistris ha aggiunto che "sta già lavorando per costruire quella rete di convergenze collettive e individuali necessarie per battere soprattutto il salvinismo imperante che rischia di portare il Paese nel baratro dell'autoritarismo, dell'oscurantismo e la disgregazione dell'architrave costituzionale", ma anche per "contrastare operazioni di revisionismo o minestre riscaldate che già abbiamo visto". "Siamo nelle condizioni di fare qualcosa di davvero bello, entusiasmante, forte e quando sarà quel giorno - spero quanto prima perché il Paese ha bisogno di un governo in cui ci sia una responsabilità politica - noi saremo già proiettati non per esperienze di rappresentanze in tribune. La mia candidatura è - ha concluso - per governare il Paese, non per stare all'opposizione".