Governo, de Magistris: si realizza cooperazione istituzionale

Psc

Napoli, 8 ott. (askanews) - "Con questo governo, attraverso le interlocuzioni con i vari ministri e oggi con il ministro per il Sud, si sta realizzando concretamente quell'auspicabile cooperazione istituzionale". A dirlo è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, al termine dell'incontro con il ministro Giuseppe Provenzano che si è tenuto oggi a Napoli presso la sede del Comune.

"E' stato un incontro importante - ha spiegato il primo cittadino - perché si sono confermate le linee su cui stiamo lavorando, e questo non è mai scontato in politica. E' stato confermato il finanziamento per l'integrazione del progetto Restart Scampia, cioè parte della rigenerazione urbana e non l'abbattimento delle Vele. Fine 2019 e il 2020 devono essere i mesi in cui si vede il lavoro che abbiamo fatto nei mesi scorsi". In merito a Bagnoli, poi, si è parlato dell'"accordo interistituzionale, quindi le bonifiche che partono" e del "ruolo dei soggetti attuatori" e del "bando internazionale di idee per poi aprire un confronto con la città".

"Non si ferma, anzi si riparte subito - ha continuato il sindaco - il contratto istituzionale di sviluppo con ministero per il Sud e ministero per i Beni culturali e poi c'è il coinvolgimento delle città, che abbiamo sempre chiesto, per la programmazione 2021-2027. Nella gestione precedente mai c'era stato un coinvolgimento di questo tipo, è un ragionamento che ci vede soddisfatti".

De Magistris ha poi spiegato che con il ministro Provenzano si è "ragionato sul fatto che Napoli può essere la prima sede in cui effettuare quell'incontro con i sindaci delle Città metropolitane del Sud, coordinato dal ministro, per fare squadra compatta, per un Sud forte e autorevole che può diventare la punta di diamante per il riscatto dell'intero Paese e per un paese più coeso, che - ha concluso - sappia davvero valorizzare le autonomie".