**Governo: Malpezzi (Pd), 'sarà Paese a pagare il conto, noi con Draghi'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 lug. (Adnkronos) – "Ci sono momenti della vita politica in cui vanno ammainate le bandiere di parte. Gli appelli li ho letti ed erano sì rivolti al presidente Draghi ma anche a noi, perchè hanno chiamato direttamente in causa la politica". Così la capogruppo del Pd, Simona Malpezzi, nelle dichiarazioni di voto al Senato.

"Deve essere chiaro a tutti che chi oggi non rinnova la fiducia al governo deve dire al Paese che rinuncia ai 13 miliardi del decreto di fine luglio, alle riforme, al Pnrr. La posta in gioco è questa. Noi del Pd lo abbiamo chiaro e abbiamo chiaro che a pagarla sarà il Paese".

"Il gruppo del Pd voterà convintamente la fiducia. L'ultima volta che è stato qui, presidente Draghi, dissi che la foto che la ritraeva con Macron e Scholtz su quel treno era una foto che sarebbe entrata nei libri di storia. Quell'immagine che racconta un'Europa che prende per mano un altro pezzo di Europa, aveva la voce dell'Italia, aveva la sua voce, la sua credibilità e autorevolezza. Quella voce ha fatto bene al Paese e noi vogliamo rimanga, perché è la voce che cittadini italiani hanno dimostrato di comprendere bene".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli