Governo, Marin (Fi): poltrone per cui è nato già incandescenti

Pol-Afe

Roma, 3 nov. (askanews) - "Il governo delle quattro sinistre è nato con un collante fortissimo: le poltrone. L'obiettivo di M5S, PD, IV e Leu infatti era uno solo: non permettere agli Italiani di votare. Avrebbe vinto il centrodestra. Nei fatti quindi un governo che non è nato per fare qualcosa di buono per gli Italiani, ma contro la maggioranza del Paese che avrebbe scelto il centrodestra". Così, in una nota, il deputato di Forza Italia Marco Marin.

"I giallorossi - aggiunge - non avevano una sola idea in comune. E difatti litigano ogni giorno. La conseguenza è che vanno avanti a colpi di compromessi al ribasso che tanto male fanno agli Italiani. Cosi è arrivata in fretta la pena del contrappasso: tra nuove tasse, spese assistenziali e sbarchi continui le poltrone su cui si sono sedute solo due mesi fa i giallorossi oggi scottano. Di più: sono incandescenti. Perché gli Italiani hanno capito che il governo delle quattro sinistre prima va a casa e meglio è per tutti".