Governo, Marina Calderone sulle modifiche del reddito di cittadinanza: "Ci vorrano sei mesi"

reddito di cittadinanza
reddito di cittadinanza

La modifica del reddito di cittadinanza non sarà più una realtà? La risposta è no, il neo governo è convinto di dover modificare il funzionamento di questo sussidio, ma farlo non sarà semplice nè immediato. A confermarlo è stata la stessa ministra del lavoro Marina Calderone nella sua ultima intervista televisiva.

Reddito di cittadinanza: qualcosa potrebbe cambiare

La ministra del lavoro del governo italiano, Marina Calderone, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni alla nota trasmissione televisiva ‘Porta a Porta‘, in diretta su Rai 1. La Calderone è stata incalzata in merito ad uno dei temi più caldi di questi giorni: la possibile modifica del reddito di cittadinanza. La ministra del lavoro ha confermato che qualcosa si sta muovendo in quel senso, ma non ci si può aspettare modifiche nell’immediato.

Marina Calderone sulle modifiche del reddito di cittadinanza: “Ci vorrano sei mesi”

“Credo che sia importante che figure professionali che hanno una competenza nel mercato del lavoro possano entrare all’interno del circuito dei centri per l’impiego.” – ha dichiarato Marina Calderone a ‘Porta a Porta’, che poi ha proseguito spiegando quali saranno le probabili tempistiche – Io credo però che ci vogliano 6 mesi di tempo per ritarare la macchina, perché ci sono dei cortocircuiti.”