Governo, Mastella: libertà voto Fi se non c'è patto con Lega

Pol/Bac

Roma, 9 ago. (askanews) - "Nel voto sulla mozione di sfiducia al governo Conte, Fi lasci libertà di coscienza ai suoi parlamentari se non ci sarà una 'nuova dichiarata alleanza' con Salvini. E' l'opinione del sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che chiede la convocazione dei gruppi parlamentari azzurri. "In questa fase cosi complicata della vita delle istituzioni - dice - io credo che ogni scelta debba essere ponderata e quindi anche i passi parlamentari dei gruppi di FI devono guardare in profondità ma sopratutto in prospettiva. Poichè da questa situazione politica ci potrà essere la fine politica di Fi o la sua resurrezione politica penso che prima di avventurarsi a dire semplicemente sì alla sfiducia proposta dalla Lega ci debba essere una dichiarazione politica di Salvini che lo impegni a fare una intesa politica sottoscritta con Berlusconi e Meloni per un anticipo delle elezioni ed un nuovo patto elettorale".

"Se cosi non fosse allora i gruppi parlamentari debbono discutere il da farsi, non dando nulla per scontato, e assumere una propria iniziativa politica", conclude.