Governo: Meloni a sindacati, 'peggiore crisi da dopo guerra, insieme per soluzioni e sintesi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 nov. (Adnkronos) – "Il perimetro nel quale ci muoviamo non è facile e per questo serve mettere sul tavolo tutte le idee con disponibilità reciproca. Siamo aperti, disponibili e ottimisti: siamo tutti sulla stessa barca, con qualche vela strappata ma se ci mettiamo a ricucirle possiamo tornare a navigare. Questo vuol dire mettersi a lavorare sul contenuto, cercare soluzioni e sintesi ma avendo così una centralità e una capacità maggiore di incidere nelle scelte". Così, a quanto si apprende, il premier Giorgia Meloni nell'incontro a Palazzo Chigi con Confsal, Cisal, Usb e Confintesa in corso a Palazzo Chigi.

"Siamo interessati a confrontarci, non abbiamo la presunzione di ritenere che la politica abbia sempre la risposta migliore a qualsiasi domanda, abbiamo l’umiltà per confrontarci con chi i problemi li vive ogni giorno. Chiaramente dove può portarci questo confronto dipenderà da entrambe le parti. Siamo in una situazione oggettivamente complessa: questo governo si trova ad affrontare probabilmente la peggiore situazione italiana dal dopo guerra", ha rimarcato il presidente del Consiglio.