Governo, De Micheli: a Ue piano pluriennale su conti e crescita

Pol/Gal

Roma, 3 set. (askanews) - "Vedremo quali spazi fiscali saranno attribuiti, e non concessi, all'Italia da parte della nuova Commissione europea. Dipenderà da quanta credibilità raccoglierà il programma, che auspichiamo si crei rapidamente". Lo afferma Paola De Micheli, vice segretaria del Pd, a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24, aggiungendo che, considerata "la stagnazione italiana, negare all'Italia di dare un piccolo-grande shock soprattutto sul fronte degli investimenti pubblici e privati potrebbe avere un effetto negativo".

De Micheli ha annunciato che il Governo ha intenzione di "avviare un negoziato con la Commissione europea su un piano pluriennale, di legislatura, che affronti i nodi dell'economia, del bilancio sul fronte del debito, della produttività e del cuneo fiscale o più in generale del peso fiscale sui contribuenti". Secondo De Micheli, "bisogna stabilizzare il debito e si stabilizza crescendo, prima di qualunque vendita".