Governo, Misiani (Pd): accordo su programma condiviso o si vota

Tor

Roma, 31 ago. (askanews) - "C'è stata questa presa di posizione di Di Maio, ultimativa e con toni che non abbiamo condiviso. Lo abbiamo detto molto chiaramente: l'accordo va costruito partendo da una condivisione dei temi, dei programmi e delle cose da fare negli interessi generali del Paese. Il modo di ragionare non può essere 'queste sono le mie proposte, o si prende o si va a votare'". Lo ha affermato il senatore del Pd Antonio Misiani, responsabile economico della segreteria di Nicola Zingaretti - ospite a La Piazza, la kermesse organizzata dal quotidiano online Affaritaliani.it a Ceglie Messapica.

"Per noi - ha ammonito il dirigente dem- il voto è sempre stata una delle opzioni possibili, si fa un governo solo se vale la pena fare un governo di legislatura capace di affrontare i problemi del Paese. Speriamo che il Movimento 5 Stelle e il suo capo politico tornino a dialogare con uno spirito costruttivo e positivo. Credo che ci siano le possibilità di trovare un accordo ad esempio sui temi di politica economica e sociale. Non si fa un governo pee rinviare le elezioni, si fa un governo se c'è un accordo sulle cose da fare".