Governo: Modena (Fi) a Salvini, 'stop insulti, parlamentari pensano a prospettive Paese'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 ott. (Adnkronos) – "Oggi Matteo Salvini, in una diretta Facebook, ha detto che la stragrande maggioranza dei parlamentari ha come unico orizzonte il proprio collegio nel marzo del 2023. Sostiene addirittura che da noi, cioè dei semplici parlamentari, non è possibile pretendere orizzonti più lontani. Credo che sarebbe ora di smetterla di insultare i parlamentari che stanno lavorando a pieno ritmo: hanno una visione che è quella del Governo Draghi, lo sostengono con il proprio voto e soprattutto con il proprio lavoro in Parlamento. Non serve a niente e a nessuno continuare a denigrarli, descriverli come inutili soggetti che pensano solo a se stessi, alla sopravvivenza". Lo afferma la senatrice di Forza Italia Fiammetta Modena.

"I parlamentari, come si sa , sono direttamente indicati dai leader dei partiti. Quindi -prosegue l'esponente azzurra- non si capisce bene che orizzonte potrebbero avere con riferimento al proprio collegio stante anche la diminuzione dei parlamentari. Se si guardasse poi con più attenzione a chi è presente, a chi lavora, a chi interviene, a chi sta nelle commissioni, a chi esprime delle idee, si capirebbe bene chi ha la visione generale e soprattutto le prospettive necessarie per il Paese, prima di tutto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli